Troppo vento: Baumgartner rimanda il lancio da 36mila metri di altezza

Pubblicato il 10 Ottobre 2012 13:46 | Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre 2012 13:49

(Epa/Ansa)

WASHINGTON – Rinvio causa vento per il paracadutista austriaco Felix Baumgartner, che martedì 9 ottobre doveva iniziare l’ascesa in pallone quota 36.576 metri di altezza per lanciarsi nel vuoto nei cieli del New Mexico.

Baumgartner, 43 anni, punta a battere il precedente record di quota (fissato a 31.333 metri nel 1960 dal colonnello dell’aeronautica americana Joe Kittering) e a superare la velocità del suono che a quell’altezza è di 1.110 chilometri orari. Il pallone, una volta staccatosi da terra, impiegherà circa 3 ore per raggiungere la stratosfera. Baumgartner che sarà munito solo di una speciale tuta e di u paracadute, nella discesa impiegherà invece circa 15 minuti.

L’estrema fragilità del pallone riempito di elio rende impossibile il ‘decollo’ se non in quasi totale assenza di vento. Per questa ragione, gli organizzatori tra cui il gigante degli energy drink Red Bull, hanno deciso di rinviare il volo di 48 ore. La discesa del paracadutista austriaco è quindi prevista per giovedì 11 ottobre.