Felpa da lavare, bufera per etichetta: “Dalla a mamma, è il suo lavoro” FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 febbraio 2015 14:33 | Ultimo aggiornamento: 17 febbraio 2015 14:33

BOLOGNA – Se la tua felpa è da lavare “dalla a mamma, è il suo lavoro“. Questa l’etichetta di una felpa della Shoeshine, marchio nato in Emilia Romagna nel 2007 e di moda tra gli adolescenti italiani. Un’etichetta sessista secondo Federica Mazzoni, coordinatrice delle donne del Pd di Bologna, che in un post su Facebook ha dato il via alle polemiche contro la Shoeshine.

La Mazzoni spiega che un’amica le ha fatto notare quanto scritto sull’etichetta, una frase che è sessista sia nei confronti degli uomini che delle donne:

“FARE LAVATRICI NON È IL LAVORO DELLE MAMME, ANCHE I PAPÀ SONO IN GRADO DI GIRARE UNA SEMPLICE MANOPOLA
Un’ amica si appresta a fare una lavatrice quando nota l’etichetta delle istruzioni di corretto lavaggio della felpa di suo figlio (leggete fino all’ultima riga, la sorpresa arriva alla fine):

“Dalla a tua madre è il suo lavoro”

Evidentemente all’azienda non è bastato fornire le necessarie informazioni utile, ha proprio sentito l’esigenza di dire la sua, perpetuando un messaggio sessista nei confronti delle madri e delle donne, denigratorio per gli uomini e i padri.

Come se il lavoro delle madri fosse quello di lavare, magari stando in casa e senza avere altra professionalità se non quella del girare la manopola sui 30′ del programma dei delicati, che come lo fa la mamma nessuno mai… In modo speculare, infatti, si insultano gli uomini, come se non fossero in grado di fare una semplice lavatrice, o proprio non competesse loro.

Per questo ho avviato una segnalazione al comitato preposto dello IAP (Istituto dell’ Autodisciplina Pubblicitaria) http://www.iap.it/
Intanto la felpa -dice la mia amica- continua a giacere nella cesta della biancheria sporca”.

(Foto Facebook)