Ferrari, svelata “LaFerrari” ibrida da un milione di euro (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Marzo 2013 12:28 | Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2013 11:24

GINEVRA (SVIZZERA) – Si chiamerà LaFerrari la nuova iconica vettura del Cavallino Rampante considerata l’erede della ‘Enzo’. Lo ha svelato al Salone di Ginevra, dove il nuovo bolide esclusivo fa il suo debutto mondiale, il presidente Luca Cordero di Montezemolo. La nuova serie speciale limitata è la prima ibrida nella storia della Ferrari, grazie all’innovativa tecnologia HY-KERS, ed è prodotta in soli 499 esemplari per i quali sono state già state ricevute più del doppio delle richieste. Costo? Un milione di euro.

“Abbiamo voluto chiamare questa vettura LaFerrari – ha detto Montezemolo – perché è l’espressione massima delle eccellenze della nostra azienda: l’innovazione tecnologica, le prestazioni, lo stile avveniristico, le emozioni di guida che sa trasmettere. ‘LaFerrari’ – ha aggiunto – è una vettura straordinaria, destinata ai nostri collezionisti, che ha in se’ le soluzioni tecniche che in futuro saranno applicate ai modelli della gamma e costituisce il termine di confronto per tutto il settore. Rappresenta le migliori capacità progettuali e realizzative di tutta la nostra azienda, incluse quelle acquisite in Formula 1, un patrimonio di conoscenza unico al mondo”.

Particolarmente significativo è stato il lavoro sul motopropulsore ibrido che ha utilizzato anche il know-how della Scuderia sul KERS. La tecnologia ibrida utilizzata, denominata HY-KERS, è il perfetto equilibrio tra massimizzazione della performance e riduzione dei consumi. Le performance da primato infatti (accelerazione da 0-100 km/h in meno di 3 secondi e una da 0-200 Km/h in meno di 7 secondi, tempo sul giro a Fiorano inferiore all’1’20”, 5” più rapida della Enzo e di oltre 3 secondi della F12berlinetta) ne fanno la vettura stradale più veloce della storia della Casa di Maranello. Pur emettendo solo 330 gr/km di CO2.

LaFerrari non funziona in modalità completamente elettrica, anche se il sistema HY-KERS è stato studiato per agire anche in questa modalità per alcuni chilometri, su future applicazioni. In fase di sperimentazione una versione con marcia full electric de LaFerrari è arrivata a emettere soli 220 gr/km di CO2 sul ciclo combinato. Proiettata nel futuro è anche l’impostazione degli interni, con un’interfaccia uomo-macchina fortemente ispirata a quella di una Formula 1.

(Foto Ansa)