Fiumicino, manifestini con sonetti di poeti famosi per coprire le svastiche FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 maggio 2019 15:42 | Ultimo aggiornamento: 28 maggio 2019 15:50
Fiumicino, manifestini con sonetti di poeti famosi

Fiumicino, manifestini con sonetti di poeti famosi per coprire le svastiche (Ansa)

FIUMICINO – Fiumicino si è svegliata “invasa” da sonetti di illustri poeti. Mani ignoti, la notte tra il 27 e il 28 maggio, hanno affisso decine di manifestini bianchi, su muri, alberi e pali di varie strade e sulla passerella pedonale sul Tevere, che riportano sonetti di Giacomo Leopardi, William Shakespeare, Sandro Penna e Giuseppe Ungaretti.

Molti dei manifestini attaccati nell’importante cittadina alle porte di Roma, hanno coperto precedenti scritte con simboli di Forza nuova e svastiche. Il messaggio di questa iniziativa di cui l’Ansa pubblica le foto sembrerebbe essere il seguente: il fascismo e l’intolleranza si combatte con le belle letture e con la cultura. 

Non è chiaro chi abbia organizzato questa singolare forma di protesta e di “bonifica” nei confronti di scritte e simboli che inneggiano al fascismo.  

5 x 1000

Fonte: Ansa

Fiumicino, manifestini con sonetti di poeti famosi 4

 

Fiumicino, manifestini con sonetti di poeti famosi 3

Fiumicino, manifestini con sonetti di poeti famosi 2