Fossa comune in Polonia con 18 paracadutisti nazisti uccisi dai sovietici nel 1945 FOTO


Pubblicato il 17 Luglio 2020 7:00 | Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2020 9:03
Fossa comune in polonia

Fossa comune in Polonia con 18 paracadutisti tedeschi nazisti uccisi dai sovietici nel 1945 (foto Facebook)

F0ssa comune in Polonia con i resti di 18 paracadutisti tedeschi della Luftwaffe morti nel 1945.

La fossa comune risale alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

L’esercito di Stalin invase un aeroporto uccidendo dei soldati tedeschi e ora l’archeologo Tomasz Czabanski ha scoperto il loro ultimo luogo di riposo.

Nella fossa c’erano armi su cui erano incise delle svastiche, medaglie e piastrine che hanno permesso l’identificazione.

Era un’unità collegata alla Luftwaffe, il nome ufficiale dell’aviazione nazista.

La pista di atterraggio è stata istituita negli anni ’30 e prima dell’invasione dell’Armata Rossa, utilizzata come luogo di addestramento segreto.

Come ha riportato The First News, la fossa comune è stata scoperta nel villaggio di Kożlice, sud-ovest della Polonia.

Fossa comune in Polonia, gli scheletri posizionati fianco a fianco

Gli scheletri erano posizionati fianco a fianco, insieme a una serie di oggetti tra cui uno strumento d’acciaio con il simbolo della Luftwaffe. Un’aquila che artiglia la svastica.

Il team di archeologi ha inoltre trovato un orologio da tasca, un mirino antiaereo di ricambio per un fucile MG e una medaglia a croce spagnola.

La medaglia fu assegnata alle truppe che parteciparono alla guerra civile spagnola, quando Adolf Hitler unì le forze con il dittatore spagnolo Francisco Franco.

Tomasz Czabanski, a capo del team archeologico che ha fatto la scoperta, ha dichiarato:

“Vicino ai resti abbiamo trovato tre piastrine con i nomi. In questo punto sono accadute parecchie cose. Sono state rinvenute anche singole tombe” (fonte: Daily Mail,Facebook).

Coltello nazista nella fossa comune

Foto Facebook

Resti nazisti nella fossa comune

Facebook