Frankestein Junior usciva 40 anni fa. E Mel Brooks entra nella Walk of Fame FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 settembre 2014 18:36 | Ultimo aggiornamento: 10 settembre 2014 20:32

LOS ANGELES – Mel Brooks festeggia i 40 anni dall’uscita di “Frankenstein Junior“, il suo film più conosciuto, imprimendo lo stampo delle sue mani nella celebre Walk of Fame di Hollywood Boulevard L’attore comico, regista e commediografo newyorchese però, per lo stampo si “presenta” con sei dita: “Per distinguermi – ha scherzato – si dirà: guarda, Mel Brooks ha sei dita alla mano sinistra”.

Al termine della cerimonia ha commentato scherzando su Twitter: “ho un disperato bisogno di lavarmi le mani”. Il riconoscimento è stato apprezzato anche dal figlio che in tono polemico ha però aggiunto:”Era ora eh?”. “Ai comici spesso non vengono riconosciuti meriti artistici. E questi faticano ad avere la loro fetta di popolarità” ha detto il figlio di Mel.

Frankenstein Junior uscì esattamente 40 anni fa. Hollywood ha voluto rendere omaggio alla pellicola con una proiezione speciale alla Academy of Motion Pictures Arts and Sciences. E Mel Brooks, in sintonia con quanto detto dopo dal figlio, dopo la proiezione ha commentato: “Sono contentissimo ma la seconda domanda è perché ci hanno messo tanto. Perché sono dei maledetti testoni ecco perché. Se fosse stato a colori lo avrebbero celebrato vent’anni fa”.

A chi gli chiede chi ama del cinema di oggi, Mel Brooks ha risposto: “Mi piacciono la crudezza, il coraggio di Quentin Tarantino. Mi piace Spike Lee. Mi piacciono molti giovani. Ma i vecchi mi piacciono anche di più, perché sono uno di loro” (foto LaPresse)