Frankie, il cane che fiuta il tumore alla tiroide. E ha ragione 9 volte su 10

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Marzo 2015 13:32 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2015 13:32

ROMA – Si chiama Frankie, è un cane, ma è più attendibile di un medico e preciso quasi quanto un macchinario. Frankie infatti “fiuta il tumore della tiroide” e ci prende. Indovina quasi 9 volte su 10 e gli basta un vasetto di urina.

La storia di Frankie, che da semplice cane è diventato un vero e proprio oggetto di studio al congresso annuale dell’Endocrine Society, viene dall’Arkansas, Stati Uniti d’America.

Agli umani servono analisi del sangue. A lui basta un naso e un vasetto di pipì. Se il soggetto è sano Frankie annusa e se ne va. Se invece il soggetto ha un tumore alla tiroide il cane si stende a terra. Un caso? I numeri dicono il contrario. Frankie è stato testato 34 volte. E in 30 casi, dopo gli accertamenti medici del caso, si è dimostrato inequivocabilmente che aveva ragione lui.

Frankie non è il primo cane in grado di fiutare la malattia, ma è comunque straordinario. Sempre dagli Usa viene Ted  un border collie che in prossimità del nodulo al seno della sua padrona iniziava a guaire. Frankie però lo fa anche con gli estranei.

Al momento non esistono prove scientifiche della capacità dei cani di fiutare i tumori. Si tratta prima di tutto di capire esattamente “cosa” fiutano e poi di addestrarli in maniera sistematica. Frankie, in ogni caso, può fare da apripista.

Frankie, il cane che fiuta il tumore alla tiroide. E ha ragione 9 volte su 10

Frankie, il cane che fiuta il tumore alla tiroide. E ha ragione 9 volte su 10