Frattamaggiore, trova auto dei vigili sul posto disabili. Protesta e lo multano

Pubblicato il 25 gennaio 2013 13:43 | Ultimo aggiornamento: 25 gennaio 2013 13:44

NAPOLI – Simeone Crispino “non è nessuno” e per questo si è beccato una bella multa. Rientrando a casa in Piazza Umberto Primo a Frattamaggiore, provincia di Napoli, ha trovato l’auto dei vigili urbani che tronfia occupava il posto riservato ai disabili. In macchina con lui la sorella gravemente handicappata, non ce la faceva a trascinarsi per un tragitto oltre misura. Allora Crispino ha parcheggiato sul marciapiede di fronte lasciando le quattro frecce accese e ha poi chiesto ai vigili di cedergli gentilmente il posto.

Ma la risposta è tutt’altro che positiva e lui comincia a scattare foto per documentare il misfatto. Gli agenti della polizia municipale gli ordinano di fermarsi e lui incalza facendo osservare che c’è un posto auto dedicato alla loro autovettura ma è occupato da un dipendente del comune. A quel punto i vigili scattano sul chi va là e la vigilessa gli intima: “Questa cosa a lei non la riguarda, lei non è nessuno. Noi siamo i vigili e siamo a posto, nel fare foto lei sta commettendo un abuso. Lei fa le foto? E io le faccio la multa”.

Sotto le proteste dell’uomo la vigilessa si avvicina all’auto e annota tipo di veicolo e numero di targa: 40 euro di multa. Ma le foto per fortuna sono scampate all’abuso subito. La storia è raccontata da Fulvio Scarlata sul quotidiano il Messaggero.

Frattamaggiore, trova l'auto dei vigili sul posto disabili. Protesta e lo multano

La foto scattata da Simeone Crispino (Credits: Il Messaggero)

5 x 1000