Brindisi, Freccia Argento contro tir: treno accartocciato, camion spezzato. Foto

Pubblicato il 24 settembre 2012 14:08 | Ultimo aggiornamento: 24 settembre 2012 18:26

(Foto Ansa)

BRINDISI – Un treno Eurostar Freccia Argento accartocciato, con la parte davanti irriconoscibile e finito fuori dai binari; un pullman che è ormai carcassa, letteralmente spaccato in due dal treno e dal treno fatto schizzare lontano; il macchinista morto e incastrato tra le lamiere, l’autista del tir illeso perché è scappato, arrestato per disastro ferroviario e omicidio colposo; 18 passeggeri in ospedale per ferite non gravi, tanti sotto shock. E’ questa l’immagine, le immagini, che circolano sull’incidente avvenuto a Pozzo Faceto, vicino Cisternino, in provincia di Brindisi: uno schianto violento causato dal camion, che è passato sui binari mentre l’asta del passaggio a livello si stava abbassando, causando il deragliamento del Freccia Argento 9351 proveniente da Roma e diretto a Lecce.

Il macchinista è morto nell’impatto e altre quattro persone sono rimaste ferite. L’autista del camione invece, un romeno, è riuscito a mettersi in salvo prima che il treno gli piombasse addosso, lasciando il camion in mezzo ai binari. Intanto la line nord-sud su cui viaggiava il treno è stata interrotta dalle 13.40 e verrà ripristinata non prima di due giorni.

Dei feriti, 13 sono stati ricoverati in ospedale, perlopiù per traumi toracici e agli arti, qualcuno per crisi ipertensiva, due per traumi cranici: sei sono ricoverati a Ostuni, cinque a Fasano e due a Brindisi. Altri cinque hanno avuto cure mediche nell’ospedale da campo allestito dalla protezione civile regionale dinanzi alla stazione di Cisternino e sono stati dimessi.

Il sistema della Protezione civile della Regione Puglia ha allestito un punto medico avanzato per poter prestare i primi soccorsi ai passeggeri – in tutto sarebbero 200 – numerosi dei quali sono in stato di choc.

L’assessore regionale ai Trasporti, Guglielmo Minervini, ha deciso che quel passaggio a livello verrà eliminato. ”Erano stati affidati qualche settimana fa con una cerimonia tenuta dal presidente della Provincia di Brindisi, Massimo Ferrarese, i lavori per l’eliminazione del passaggio a livello” dove è avvenuto l’incidente. Minervini ha ricordato che per l’eliminazione del passaggio a livello sono stati stanziati fondi dalla Regione Puglia e dalla Provincia di Brindisi.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other