Gegia, schiaffi al bar con l’ex toy boy Michele: FOTO “Nuovo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Marzo 2015 13:03 | Ultimo aggiornamento: 31 Marzo 2015 13:03

ROMA – La comica 56enne Gegia, nei mesi scorsi si è fidanzata con Michele, un toy boy di 25 anni, più piccolo di lei di 31 anni. La loro relazione si sarebbe ormai conclusa, ma a quanto sostiene l’attrice lui non riuscirebbe a dimenticarla. E così i fotografi del settimanale “Nuovo”, l’hanno ripresa mentre era al bar con Carlo Pironi. Blitz Quotidiano vi ripropone i scatti in fondo a questo articolo. I due, ad un certo punto si sarebbero scambiati un tenero bacio, interrotto improvvisamente da Michele che ha preso a schiaffi la sua ex. Gegia ha spiegato quanto accaduto spiegando di fare attenzione ai toy boy

“il mio è diventato un incubo! È un bravo ragazzo, ma è molto sensibile, ed è ancora innamorato di me! Io no e in questo periodo sono un po’ birichina. Ho avuto amori in cui credevo e quando sono finiti mi sono detta: ‘O muoio o rinasco dalle mie ceneri’. Ho deciso di rinascere, ma adesso non ce n’è più per nessuno, non mi importa più di nessun uomo e non vado a letto con nessuno: quando non amo, non mi concedo”.

Gegia quindi, secondo quanto dichiara, non avrebbe fatto sesso con il suo ex toy boy. Lui invece, dice che i due hanno consumato. La questione avrebbe fatto nascere dei dissapori tra i due, sfociati nell’interruzione del loro rapporto

“Lui continua a dire che abbiamo fatto sesso, ma lo fa per punirmi. Lui ha 25 anni, io 56, anche se modestamente sono una gran bella ragazza. Michele si era fatto strane idee sul mio conto, invece a me non interessa di lui! Oggi la mia priorità sono i miei genitori, che sono anziani e hanno bisogno di cure, ma non posso fare solo casa-lavoro e poi lavoro-casa! Sotto casa mia c’è un bar dove incontro i miei amici e qualche giorno fa ero lì con Carlo, un bravissimo musicista”.

“È successo che Michele era venuto a casa mia e mia madre gli ha detto che ero al bar. Mentre stavamo parlando e mi proponeva di fare delle serate insieme, Carlo si è buttato su di me e mi ha dato un bacetto. Proprio in quel momento è entrato Michele, che era sconvolto. Ha cominciato a dire parolacce, era fuori di sé e parlava napoletano stretto. Mi ha detto che non sono una persona perbene e mi ha insultato, allora io gli ho dato uno schiaffo: se l’è meritato! Si è fissato e mi perseguita. Inoltre, l’ho chiamato ‘ragazzino’ e perciò si è innervosito. Chissà se ha capito che la deve smettere…Dal canto mio, vi assicuro che ho tanti altri bei ragazzi che mi fanno la corte”.