Gemelline siamesi attaccate dietro la testa si guardano per la prima volta dopo l’intervento FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Settembre 2021 11:48 | Ultimo aggiornamento: 7 Settembre 2021 11:48
Gemelline siamesi attaccate dietro la testa si guardano per la prima volta dopo l'intervento FOTO

Gemelline siamesi attaccate dietro la testa si guardano per la prima volta dopo l’intervento FOTO ANSA

Due gemelline siamesi di un anno, nate unite dietro la testa, si sono potute guardare per la prima volta dopo aver subito un raro intervento chirurgico di separazione in Israele. L’operazione, durata 12 ore al Soroka Medical Center nella città di Beersheba la scorsa settimana, ha richiesto mesi di preparazione. Inoltre ha incluso gli innesti di cuoio capelluto per entrambe le bimbe, coinvolgendo decine di esperti anche stranieri.

Come stanno le due gemelline siamesi

Le gemelline si stanno riprendendo bene: “Respirano e mangiano da sole”, ha detto Eldad Silberstein, capo del dipartimento di chirurgia plastica di Soroka, a Channel 12. È la prima volta che un’operazione del genere, condotta solo 20 volte in tutto il mondo, viene eseguita in Israele.

Mesi prima dell’intervento, nelle loro teste sono stati inseriti sacchetti gonfiabili di silicone periodicamente espansi per allungare la pelle. Pelle poi utilizzata per richiudere dopo la ricostruzione dei rispettivi crani. “Con nostra grande gioia, tutto è andato come speravamo”, ha affermato Mickey Gideon, il capo neurochirurgo del Soroka.

Come si diventa gemelli siamesi

L’evento dipende dalla divisione tardiva dell’embrione, e la coppia di gemelli è sempre monozigote e quindi dello stesso sesso. Le cause del ritardo nella scissione al momento non sono scientificamente accertate. Si ipotizza siano influenzate da alcuni fattori ambientali e dall’attivazione di determinati programmi genici (ma non sembra essere un carattere ereditario). La nascita di gemelli siamesi è un’eventualità molto rara, circa una ogni 120.000 nascite, e nei tre quarti dei casi porta a morti premature a causa delle malformazioni degli organi interni.