Germania, sparatoria durante uno sfratto a Karlsruhe: cinque morti

Pubblicato il 4 Luglio 2012 10:23 | Ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2012 15:11

(Foto LaPresse)

BERLINO – Almeno quattro persone sono morte in una sparatoria a Karlsruhe, in Germania. Nel corso di uno sfratto un inquilino moroso avrebbe iniziato a sparare uccidendo quattro persone, e poi avrebbe preso due o tre ostaggi, chiudendosi con loro nel propria appartamento. Ci sarebbero anche diversi feriti. Secondo la Bild on line il sequestratore è un cacciatore, e per questo sarebbe in possesso di armi da fuoco.

Tra le quattro persone rimaste uccise ci sono l’ufficiale giudiziario che doveva eseguire lo sfratto e il fabbro chiamato per f0rzare la porta. L’uomo che ha sparato alla fine si è suicidato.

La sparatoria sarebbe cominciata durante uno sfratto, programmata alle 9 di mercoledì mattina, di un edificio abitato da più famiglie. Karlsruhe si trova nel Baden Wuerttenberg, sudovest del Paese, ed è la sede della Corte Costituzionale tedesca.

5 x 1000

In base a quanto ha detto all’agenzia ANSA Joergen Schoefer, della polizia locale, ”non è confermato che vi sia una vittima. La sparatoria è avvenuta quando un ufficiale giudiziario ha tentato stamani di eseguire una ordinanza di sfratto, mandando via un inquilino moroso”, ha spiegato. ”L’uomo, a quel punto ha reagito sparando con un’arma da fuoco diversi colpi e prendendo in ostaggio le persone sul posto per lo sgombero”, ha aggiunto.

Secondo il funzionario di polizia non sarebbero a rischio al momento altre persone: ”La zona è stata transennata ed evacuata”.

Secondo il quotidiano tedesco Bild, gli ostaggi potrebbero essere un ufficiale giudiziario, un fabbro, nell’edificio per forzare la porta, e un’altra persona che avrebbe dovuto poi sgomberare l’appartamento. Sul posto c’era inizialmente anche un’altra persona che è riuscita però ad allontanarsi e che è stata sentita dalla polizia come testimone.