Germania, il wrestling con le dita praticato sulle Alpi (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Maggio 2014 14:00 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2014 14:00

REICHERSTHOFEN (GERMANIA) – Può sembrare uno sport marginale e insolito, praticato da chi beve un paio di boccali di birra di troppo. E invece il torneo di wrestling con le dita, ogni fine maggio in Baviera è uno sport tradizionale che a Reichersthofen prendono tutti molto sul serio.

Gli atleti combattono mettendo il dito all’interno di una fascia di cuoio e cercano di tirare l’avversario oltre una linea marcata sul tavolo. Le origini di questo sport chiamato “fingerhakeln” in tedesco, sono avvolte nel mistero. Sembra che sia nato per risolvere le controversie tra gli abitanti della regione alpina della Germania Meridionale e della vicina Austria.

I lottatori si sottopongono ad un regime di allenamento estenuante. Schiacciano palle da tennis con le mani e sollevano anche 50 chili con le dita. Gli infortuni non sono rari e questi moderni gladiatori sono conosciuti per avere sempre qualche dito slogato. Lo sport ha anche diverse classi di peso – leggero, medio, semi-pesanti e, solo per gli over 14, pesante.