Gigi Buffon e Antonio Cassano, quando erano amici FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Giugno 2014 19:29 | Ultimo aggiornamento: 27 Giugno 2014 19:29

ROMA – C’è stato un tempo, niente affatto lontano, in cui Gigi Buffon e Antonio Cassano erano grandi amici. Ora il rapporto fra i due è ai minimi termini. Il video girato sull’aereo del ritorno non è molto chiaro: sembra che i due si prendano in giro e lo facciano in un clima non amichevole, come poco “friendly” appare la frase che sfugge al portierone: “Sei uno scriteriato… Ti darei due schiaffoni”.

Quel che si capisce è che qualcosa fra Buffon e Cassano si è rotto e non è solo il bicchiere che Fantantonio avrebbe rotto dopo essere stato escluso nella partita (l’unica vittoriosa e l’unica senza il barese in campo) contro l’Inghilterra. Venendo duramente ripreso da Buffon, che poi al termine della gara con l’Uruguay si è lasciato andare in uno sfogo contro “le figurine”, ovvero i giovani e i “personaggi” della Nazionale, Balotelli e Cassano su tutti.

E pensare che solo due anni fa Buffon parlava così di Cassano:

Con Antonio c’è un rapporto di stima e amicizia calcistica non abbiamo mai giocato insieme, ma ci siamo ritrovati in queste occasioni, c’è affinità, mi piace la sua sana follia, mi piace il suo modo di esprimersi, forse alcune volte un po’ stravagante, il suo modo di dire le cose, il suo modo di rapportarsi con i compagni. Possiede dentro di sé delle doti di leadership importanti che neanche lui probabilmente conosce. Sia in campo con le sue giocate e la sua classe, sia fuori, lui è un vero valore aggiunto. Qualche anno fa potevo anche non pensarlo, perché fuori dal campo si vedevano cose negative, ma adesso dopo tanti anni che lo conosco mi sento di potere dire serenamente che alcune volte lui si sottovaluta dal punto di vista del carisma“.

E preferiamo ricordarceli così (FOTO LAPRESSE):