Giorgio Gori, Lega denuncia: “Veranda abusiva”. Sopralluogo dei vigili (foto)

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Maggio 2014 20:53 | Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2014 21:07

BERGAMO – Ispezione dei vigili a casa di Giorgio Gori: l’ex direttore di Canale 5, oggi candidato sindaco di Bergamo per il centrosinistra, è sospettato di abusivismo edilizio per una veranda “non autorizzata” che dà sul giardino della sua villa di via Porta Dipinta. Ad accusarlo un consigliere comunale della Lega Nord, Daniele Belotti, che a riprova di quanto denunciato è andato a pescare dal web una foto che ritrae Cristina Parodi, moglie di Gori, nella veranda “incriminata”.

Subito dopo la denuncia del Carroccio erano state avviate le prime verifiche all’interno degli uffici comunali. Nel pomeriggio di lunedì è scattato il sopralluogo dei vigili, durato circa un’ora, per verificare l’esistenza o meno dell’abuso che riguarderebbe un porticato trasformato in veranda chiusa con pareti di vetro all’interno dell’abitazione.

La polizia locale ha effettuato le dovute misurazioni e scattato fotografie della villa, attualmente affittata a un nuovo inquilino. Ai controlli era presente anche Giorgio Gori.

Il Comune sospetta un’irregolarità edilizia che, vista l’area tutelata, non sarebbe sanabile con una sanzione amministrativa. Intanto Belotti è andato a scovare un video promozionale di un programma di Cristina Parodi, che sarebbe stato girato proprio nel portico incriminato. Oltre a segnalarlo sulla sua pagina Facebook, Belotti si è premurato di immortalare uno screenshot della veranda, con tanto di frecce rosse e scritta “nota bene il finestrone”.

 

La foto pubblicata su Facebook dal consigliere della Lega, Marco Bellotti

La foto pubblicata su Facebook dal consigliere della Lega, Marco Bellotti