Alfa Romeo Giulia, ecco come sarà il nuovo modello 2015 FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Giugno 2015 12:14 | Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2015 22:08

MILANO – La nuova “Giulia” dell’Alfa Romeo, la berlina più usata dalle volanti della polizia, verrà presentata al pubblico oggi, mercoledì 24 giugno ad Arese, storica sede del marchio Alfa. Sarà un momento chiave per il rilancio del “Biscione”. Ecco le ultime indiscrezioni (e alcune immagini del rendering) sul nuovo modello, svelate dal sito Automotive News. Si tratta di una vettura destinata a una clientela di fascia alta, in concorrenza con macchine come la Bmw serie 3. Arriverà nelle concessionarie europee a febbraio-marzo 2016. In estate negli Stati Uniti.

Come sarà la nuova Giulia? Il motore dovrebbe essere un V6 di derivazione Maserati, che nel “top di gamma” arriverà a una potenza di 510 cavalli, con due turbocompressori. Il progetto base è quello fatto dalla Ferrari per le Maserati Quattroporte e Ghibli.

Nella versione benzina più abbordabile, la nuova Giulia avrà un motore di 2000 cc turbo, con quattro cilindri e potenze di 180, 250 e 330 cavalli. Nella versione “top” del diesel ci sarà un 3000 cc della VM Motori, ora in dotazione su Jeep e Maserati. Spiega Automotive News:

“VM Motori ha aggiunto una nuova testata quattro valvole per cilindro e un secondo turbocompressore per aumentare la potenza della versione di Alfa fino a 340 CV dai 275 CV iniziali.

La nuova Alfa utilizzerà in aggiunta anche una variante più abbordabile del 2.200 cc da poco introdotto da Jeep sulla Cherokee e derivato dal 2000 cc diesel di Fiat-Chrysler. Il motore ha una potenza massima di 210 CV, ma sarà proposto anche in altre varianti da 135 CV e 180 CV”.

La nuova Giulia sarà il primo modello introdotto da Alfa Romeo dopo la Giulietta lanciata nel 2010. Il nome, se confermato, riprende quello di un analogo modello del Biscione in vendita fra il 1960 e il 1970. Succederà alla 159 commercializzata soltanto in Europa. Infine la Giulia viene lanciata nel 105° anniversario della fondazione di Alfa, cioè dell’Anonima Lombarda Fabbrica Automobili. L’inaugurazione, come detto, avrà luogo presso il rinnovato Museo Alfa Romeo di Arese, alle porte di Milano, mentre l’esordio in pubblico è previsto al Salone dell’auto di Francoforte a settembre.