Grecia: Loukanikos, cane simbolo rivolta anti-austerity, è morto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 ottobre 2014 16:51 | Ultimo aggiornamento: 9 ottobre 2014 16:52

ATENE – Loukanikos, il cane simbolo delle rivolte contro l’austerity in Grecia, è morto proprio per i gas lacrimogeni respirati durante quelle proteste. L’animale era stato presente a molte manifestazioni ed era persino stato inserito fra i “personaggio dell’anno” del settimanale americano Time.

Loukanikos era un bastardino color sabbia ed è stato più volte immortalato in prima linea durante gli scontri di piazza mentre ringhiava ai poliziotti. Secondo quanto riferisce quotidiano greco Agvì, sarebbe morto per aver respirato per anni i gas lacrimogeni. 

Il cane era stato trovato cucciolo mentre abbaiava nelle strade del centro di Atene da un uomo che gli aveva dato il nome di Nikiforos, portatore di vittoria in greco. Altri lo chiamavano Kanellos, in onore ad un altro famoso cane delle rivolte morto nel 2008. Poi, durante le proteste contro l’austerity, venne chiamato Loukanikos, ovvero salsiccia. Da allora gli rimase quel soprannome.

Grecia: Loukanikos, cane simbolo rivolta anti-austerity, è morto

Loukanikos (Foto Lapresse)

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other