India, alieni e ufo nei dipinti di 10mila anni fa FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Novembre 2014 17:00 | Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2014 17:06

RAIPUR (INDIA) – Il Dipartimento che, nello Stato indiano di Chhattisgarh, si occupa di archeologia ha deciso di chiedere aiuto alla Nasa per cercare di decifrare alcune pitture rupestri che raffigurerebbero alieni e ufo, che sono state trovate a Raipur, nel distretto tribale di Kanker.

Si tratta di dipinti che avrebbero, stando a quanto rilevato dagli esperti, almeno 10mila anni. Secondo l’archeologo JR Bhagat, gli esseri umani vissuti in epoca preistorica possono aver anche solo immaginato esseri provenienti da altri pianeti ma si è comunque deciso di compiere studi più approfonditi che verranno effettuati in collaborazione con la Nasa.

D’altronde anche le credenze popolari di queste parti parlano di uomini dei villaggi portati via dagli alieni e mai più ritornati. “I quadri sono realizzati con colori naturali e si sono solo appena sbiaditi nonostante gli anni. Alle figure mancano il naso e la bocca. In alcuni dipinti, “gli uomini del villaggio vengono dipinti con tute spaziali addosso”, ha spiegato l’archeologo a Times Of India.

Bhagat ha aggiunto che la somiglianza con gli alieni riprodotti nei film, potrebbe essere solo una coincidenza: “L’antenna a ventaglio e le tre gambe che supportano il veicolo spaziale mostrano chiaramente una somiglianza con gli ufo più comuni” spiega l’archeologo che ora auspica di poter essere aiutato nel decifrare il senso di questi affreschi datati 10mila anni.