India: marò, l’abbraccio dei familiari nel carcere di Trivandum

Pubblicato il 19 Aprile 2012 16:15 | Ultimo aggiornamento: 19 Aprile 2012 16:15

(Foto LaPresse)

BARI – I familiari dei marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone hanno abbracciato nel carcere indiano di Trivandrum i loro cari, detenuti da un paio di mesi con l’accusa di aver ucciso due pescatori.

I militari – hanno a loro raccontato dopo la visita – avvertono che “tutta l’Italia è con noi” e che c’e’ “una coesione generale attorno al nostro problema”.