L’infermiera dipendente dalla chirurgia plastica: “Voglio rimuovere le costole e cambiare colore agli occhi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Settembre 2020 14:38 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2020 14:50
infermiera dipendente dalla chirurgia plastica

L’infermiera dipendente dalla chirurgia plastica: “Voglio rimuovere le costole e cambiare colore agli occhi”

Una infermiera australiana racconta la sua dipendenza dalla chirurgia plastica: “Per me non c’è limite, ora voglio rimuovere le costole”.

Tara Jayne McConachy è una infermiera di 31 anni, di Melbourne, che ha ammesso di essere dipendente dalla chirurgia plastica, strumento che le starebbe consentendo di ambire a un ideale di perfezione estetica tutto personale.

La donna ha rivelato di voler continuare a sottoporsi a nuovi interventi estetici per migliorare e mantenere il suo aspetto da “bambola di plastica”.

La 31enne è intenzionata a procedere con la rimozione delle costole e con il cambio di colore degli occhi.

“Ho aumentato il seno per cinque volte”, ha raccontato al Daily Star dove ha elencato le operazioni di rinoplastica, protesi dei glutei e vari riempitivi a cui si è già sottoposta spendendo una cifra che si aggira attorno alle 100mila sterline (circa 110mila euro).

“Non c’è limite per me quando si tratta di chirurgia plastica. Non appena sarà consentito il viaggio, ho in programma di tornare all’estero per visitare il mio chirurgo e aumentare le dimensioni del mio seno”.

“Già che ci sono, probabilmente metterò protesi alle guance. Farò un mini lifting e sto anche esaminando la possibilità di rimuovere le costole per una vita più affusolata”. (fonte DAILY STAR)