Investita da carro attrezzi dopo 2 settimane di coma partorisce FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 novembre 2014 20:27 | Ultimo aggiornamento: 2 novembre 2014 20:27

MIAMI (FLORIDA) – Jenny Quiles, 36 anni, il 15 ottobre stava andando dal ginecologo per una visita di routine. Arrivata alla 33esima settimana di gravidanza l’arrivo della piccola tanto attesa era ormai imminente. Quando però stava attraversando la strada un carro attrezzi l’ha travolta. La donna è riuscita a fare un balzo in avanti prima di essere investita, proteggendo il suo grembo ed evitando che le ruote la colpissero in pieno.

Come racconta Tamba Bay Times, la futura mamma, in stato di coma, è stata trasportata d’urgenza in ospedale dove i medici hanno riscontrato una lesione cerebrale. Con tutta la famiglia intorno, lei e la sua piccola sono state appese a un filo per due settimane fino a mercoledì, quando Jenny ha riaperto gli occhi e ha iniziato ad avere le contrazioni. Quattro ore dopo la piccola Noemi è venuta al mondo con un mese di anticipo ma in buona salute.

“Un miracolo” dicono i medici che hanno seguito la donna nei suoi giorni in ospedale. Jenny adesso riesce a muovere le gambe e le braccia ma ancora non riesce a parlare e comunica con lo sguardo.

La foto della piccola

La foto della piccola Noemi