Isis, effetti armi chimiche sui soldati in Iraq e Siria FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Settembre 2015 6:13 | Ultimo aggiornamento: 11 Settembre 2015 19:06

BEIRUT – L’Isis non si fa scrupoli ad usare armi chimiche contro i soldati curdi che combattono in Iraq e Siria. Gli effetti del gas mostarda sui soldati sono stati documentati dall’esercito degli Stati Uniti, con foto che ritraggono i segni evidenti di quello che è un attacco chimico.

Per il governo americano sono almeno 4 le occasioni in cui i jihadisti dell’Isis hanno utilizzato agenti chimici contro le truppe nemiche, in particolare avrebbero usato il gas mostarda. A documentare quelli che sono i sospetti degli americani sono le immagini del sito curdo Rudaw che mostrano le ferite riportate dai soldati curdi durante i combattimenti con i miliziani del califfato. Pelle arrossata, rush, sfoghi ed eritemi violenti che prendono tutto il corpo.

I jihadisti starebbero creando da sé le nuove armi chimiche, mischiando alle normali munizioni anche gli agenti chimici con cui attaccano le truppe in Siria e in Iraq. I militari curdi feriti sono stati soccorsi e il loro sangue prelevato per poter determinare con precisione qual è l’agente chimico con cui sono entrati in contatto.