Italiani, i più nemici dell’euro: 47%, i più anti d’Europa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 ottobre 2014 13:02 | Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2014 13:02

ROMA – Italiani, i più nemici dell’euro: 47%, i più anti d’Europa. L’Eurobarometro volge al peggio: i sondaggi su fiducia e apprezzamento della moneta unica pubblicati a Bruxelles segnalano due novità importanti che riguardano l’Italia. Siamo il paese più euroscettico d’Europa: il 47% degli intervistati considera l’euro un male, contro il 43% che ha risposto che invece è un bene. Un record in Europa. Seconda novità: per la prima volta in Italia i contrari all’euro superano i favorevoli. E anche questo è un record.

Italia, la più euroscettica d’Europa. La classifica. Se gli italiani detengono il record di avversione alla moneta unica, e come abbiamo visto è la prima volta che è una visione maggioritaria, tanto più sorprende il dato di paesi come la Grecia, prostrati dalla crisi e dalla durezza delle condizioni di recupero imposte proprio dall’Europa. In Grecia, infatti, solo il 28% degli intervistati è contrario all’euro.  Subito dopo l’Italia si piazza Cipro (il 46% giudica l’uro un male).

La classifica degli euro-entusiasti (con le percentuali più basse di contrari all’euro) è guidata dall’Estonia. Seguono Irlanda, Malta e Lussemburgo.

Italiani, i più nemici dell'euro: 47%, i più anti d'Europa

Italiani, i più nemici dell’euro: 47%, i più anti d’Europa (elaborazione de La Stampa)