Jiah Kahn, arrestato fidanzato della diva di Bollywood: istigazione al suicidio

Pubblicato il 11 Giugno 2013 14:51 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2013 14:53

MUMBAI – Suraj Pancholi, fidanzato dell’attrice di Bollywood Jiah Khan che si è uccisa lo scorso 3 giugno, è stato arrestato con l’accusa di istigazione al suicidio.

All’arresto ha portato la scoperta di una lettera scritta da Jiah, autenticata dalla polizia. In questa lettera l’attrice di 25 anni accusava Suraj di averla tradita, di aver abusato di lei e di averla costretta ad abortire. 

Jiah Khan, il cui vero nome era Nafisa Kahn, era nata a New York e cresciuta a Londra, ma si era poi trasferita a Mumbai. Aveva iniziato la carriera cinematografica proprio in India,a Bollywood, nel 2007 con il film “Nishabd” in cui interpretava un’adolescente innamorata del padre della sua migliore amica. L’ultima sua apparizione in un film risale al 2010, nella commedia “Housefull”, dove ha recitato in un ruolo secondario.