Kevin lascia la Casa del Grande Fratello dopo 70 giorni

Pubblicato il 19 Marzo 2012 11:14 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2012 11:14

ROMA – Si è conclusa l’avventura di Kevin, il ragazzo piemontese con una viscerale passione per Jennifer Lopez, che aveva definito la sua partecipazione al reality come “un sogno nel sogno”.

Durante il suo soggiorno tra le mura di Cinecittà, Kevin si è integrato perfettamente con i suoi compagni d’avventura, regalando alla Casa una ventata di allegria, giocosità e autoironia che sembravano proprio mancare prima del suo ingresso. Non ha mai nascosto la sua omosessualità e ha affrontato il tema con i coinquilini, raccontando loro anche del bellissimo rapporto con la madre, pronta a supportarlo in tutte le sue iniziative, compresa naturalmente quella di partecipare a Grande Fratello. Con un ingresso danzante e coloratissimo, nel suo completo fucsia, Kevin si è scatenato improvvisando una coreografia R&B.

Si deve a lui la fondazione del gruppo delle “comari”, formato con Gaia, Floriana, Chiara e Valentina, sempre pronte a mettere in discussione tutto ciò che accadeva, attente ad ogni particolare e tattica di gioco, ma soprattutto sempre sull’onda del pettegolezzo. Indimenticabili i siparietti a sfondo “gossip” tenuti in confessionale con Floriana, forse la persona più vicina a Kevin prima della sua eliminazione.

Le ultime settimane dentro la Casa sono state per Kevin Lopez, così ribattezzato dagli amici, all’insegna del gioco e dello scherzo: è stato infatti la vittima preferita, di Patrick, Franco, Armando e Vito, con i quali peraltro ha stretto una sincera e forte amicizia. Kevin è entrato in nomination probabilmente solo per il cinico meccanismo del gioco e non per vere e proprie antipatie, dicendo sempre la sua con schiettezza, e proprio la sua sincerità è stata apprezzata dai coinquilini che, nonostante i suoi commenti sempre pungenti ed ironici, non hanno mai mostrato rancore.

Kevin ha vissuto Grande Fratello al massimo, senza precludersi niente, sempre coloratissimo nel suo look, diviso fra le “comari” e l’amico – nemico Patrick, ed è stato il vero motore di allegria e buon umore all’interno della Casa.