foto notizie

Kiev, nuovi spari a piazza Indipendenza dopo una notte tranquilla (foto)

KIEV (UCRAINA) – Torna alta la tensione a Kiev. Secondo la polizia, alcuni manifestanti hanno aperto il fuoco sugli agenti non lontano da piazza Indipendenza, a Kiev, dopo che invece la notte era passata relativamente tranquilla.

Secondo uno dei leader dell’opposizione, Arseny Yatsenyuk, la polizia ucraina ha fatto irruzione nell’edificio della Rada suprema, il Parlamento che si trova a un chilometro da piazza Indipendenza. Yatsenyuk, che è anche vicepresidente del Parlamento, ha riferito che gli agenti sono stati però costretti ad andarsene.

Leggi anche: “Ucraina, Kiev verso accordo e nuove elezioni. Francia frena: ‘Non definitivo'”

Tutto ciò avviene dopo che la Rada Suprema (il Parlamento ucraino) ha bocciato l’avvio di una massiccia operazione, annunciata dal capo dei servizi di sicurezza (Sbu) Alexandr Yakimenko, anti-terrorismo diretta a colpire le frange più estremiste dell’opposizione, cui avrebbe partecipato anche l’esercito. Le forze armate, il cui intervento e’ temuto da tutti in Occidente, sono invece finora rimaste nelle caserme sin dall’inizio della crisi. La loro scesa in campo, oltre a decidere le sorti del confronto, potrebbe anche portare ad una richiesta di intervento da parte del presidente Viktor Yanukovich, delle truppe dell’amica Russia. Un copione già visto in passato.

A seguire nuove immagini da piazza Indipendenza Kiev scattate tra giovedì 20 febbraio e venerdì 21 (foto Ap)

 

 

To Top