Kim Yo-jong, sorella Kim Jong-un in Corea del Sud per i Giochi FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 febbraio 2018 13:20 | Ultimo aggiornamento: 9 febbraio 2018 13:20

YONGPYEONG – Il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha accolto il capo della delegazione nordcoreana Kim Yong-nam, Capo dello Stato de facto, il più alto funzionario di Pyongyang mai in visita al Sud. Presente anche Kim Yo-jong, “presidente” de facto per il ruolo di capo del cerimoniale e sorella più giovane del leader nordcoreano Kim Jong-un. E’ la prima volta, dal 1948, che un rappresentante della famiglia Kim, fondatrice dello stato nordcoreano, mette piede ufficialmente al Sud.

Il breve incontro, con stretta di mano e foto come parte del protocollo, è avvenuto a Yongpyeong, città vicina a PyeongChang, dove è in corso il ricevimento per i circa 200 ospiti, tra cui il vice presidente Usa Mike Pence, a un’ora circa dall’inizio della cerimonia di inaugurazione dei Giochi.

La delegazione della Corea del Nord è arrivata in aereo nel primo pomeriggio locale all’aeroporto internazionale di Incheon (foto Ansa).