Kristina Svechinskaya, la hacker più sexy del mondo, rischia 40 anni di carcere

Pubblicato il 5 Marzo 2013 20:19 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2013 20:20

MOSCA – Kristina Svechinskaya, la “hacker più sexy del mondo”, rischia 40 anni di carcere. La bella russa è accusata di aver usato falsi passaporti un virus Zeus Trojan e conti bancari fittizi per sottrarre 3 milioni di dollari ad alcune banche americane e 9 milioni di dollari ad altre banche britanniche.

Secondo l’accusa la Svechinskaya sarebbe riuscita la sicurezza delle banche grazie a cinque conti correnti aperti con gli pseudonimi di “Anastasia Opokina” and “Svetlana Makarova” alla Bank of America e alla Wachovia. Su quei conti aveva depositato oltre 35mila dollari.

La donna avrebbe avuto il ruolo di collegamento con alcuni pirati informatici negli Stati Uniti. Ma proprio qui la giovane russa è stata arrestata per furto. Le autorità americane sospettano però che faccia parte di un giro di cyber-criminali autori di un furto da 2 milioni di dollari grazie al furto di password. Dichiarata colpevole nel 2010 rischia 40 anni di carcere.

Kristina Svechinskaya, la hacker più sexy del mondo, rischia 40 anni di carcere

Kristina Svechinskaya