Land Rover, se c’è una buca un rilevatore “avvisa” le sospensioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Giugno 2015 12:53 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2015 12:54

ROMA – Pothole Alert è il rilevatore di buche sperimentato Land Rover a bordo di una Range Rover Evoque. Il sistema è in grado di rilevare, attraverso una camera posizionata nel parabrezza della vettura, la posizione di buche, tombini e altre irregolarità del manto stradale, regolando di conseguenza in millesimi di secondo le sospensioni. Non evita le buche (almeno per ora) ma limita il danno (in Gb i problemi legati alle buche valgono 3,8 miliardi di euro l’anno).

“Il sistema è esattamente il tipo di informazione necessaria (posizione e foto) ad identificare la causa del problema, assegnarle la dovuta priorità e velocizzarne la riparazione”, spiegano al Comune di Coventry, in Inghilterra, dove la sperimentazione è in atto.

In teoria è possibile avvisare un altro automobilista della presenza di buche attraverso la rete wifi delle vetture, riducendo il rischio di forature, danni ai cerchi e potenziali incidenti.

“La scansione della strada di fronte al veicolo e la valutazione dei suoi rischi è uno dei pilastri del progetto dei veicoli autonomi. Stiamo cercando di produrre sistemi che in futuro consentiranno di evitare le buche automaticamente, senza cambiare corsia e senza mettere a rischio gli altri automobilisti. Se la buca si rivelasse sufficientemente pericolosa, questi sistemi potranno rallentare il veicolo o addirittura arrestarlo per minimizzare l’impatto”, spiega Mike Bell, Global Connected Car Director di Jaguar Land Rover.

Land Rover, se c'è una buca un rilevatore "avvisa" le sospensioni

Land Rover