Laura Letizia Bossetti: “Massimo Giuseppe è sangue del mio sangue. E’ innocente”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Giugno 2014 13:09 | Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2014 13:09

BERGAMO – “Mio fratello è sangue del mio sangue, io lo conosco, lui è innocente”. A parlare è Laura Letizia Bossetti, sorella gemella di Massimo Bossetti, il presunto assassino di Yara Gambirasio.

Laura Letizia Bossetti è stata intervistata da Matrix. “Non sapevo di avere un altro padre – ha aggiunto la donna – ma per me mio padre è quello che mi ha cresciuta”. Poi ha aggiunto, come aveva giù fatto nei giorni scorsi: “Hanno voluto incastrarlo. Non è lui, ne sono sicura al cento per cento”.

Bossetti ha spiegato che da quando ha saputo del fermo del fratello, non ha chiuso occhio

“Qui in famiglia stiamo male, è una tragedia, ma ci sentiamo vicini ai genitori di Yara Gambirasio. Siamo cresciuti insieme e so che non farebbe male a una mosca. E’ un bravo padre, un grande lavoratore. Siamo una famiglia che pensa solo a guadagnare qualcosa per mangiare, siamo persone semplici”.

La donna viene ripresa dalle telecamere di Matrix mentre sta in piedi, davanti al portone della sua abitazione, ad Almenno San Salvatore in provincia di Bergamo. Laura Letizia spiega di non aver mai saputo dell’eventuale relazione della madre con Guerinoni:

“Che io e mio fratello siamo figli illegittimi l’ho scoperto dai giornali. Ma per me, mio padre resta l’uomo che mi ha cresciuto”.

E aggiunge:

“Non prendo le distanze da mia madre. Quello che ha fatto, se è vero, non cambia nulla. Sono cose successe oltre quarant’anni fa”.

Le immagini dell’intervista a Laura Letizia Bossetti pubblicate dall’Ansa