Laura Maggi, le mamme contro la sexy barista: “All’asilo non la vogliamo”

Pubblicato il 15 Giugno 2012 14:53 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2012 14:53

BAGNOLO MELLA (BRESCIA) – Laura Maggi, la sexy barista più famosa d’Italia nota per aver posato sull’edizione italiana di Playboy e per essersi vestita dietro al bancone in maniera sensuale, è stata condannata lo scorso febbraio a svolgere 100 ore di lavori socialmente utili come sanzione per essere stata beccata alla guida in stato d’ebrezza.

Alla sexy barista, tra le ipotesi dei luoghi in cui potesse scontare la sanzione vi era una scuola materna. Le mamme di Bagnolo Mella hanno però protestato bloccando sul nascere questa idea.

Così, dopo aver scatenato l’ira delle mogli  preoccupate per la prolungata permanenza dei mariti al suo bar, ora anche le mamme di Bagnolo si scatenano contro la barista e costringono il sindaco a fare marcia indietro. Laura Maggi si trova quindi al punto di partenza: tremila euro di multa e la sospensione della patente per due anni in mancanza di un’ente o un’associazione che accetti di farla lavorare.

La mattina del 14 giugno la ragazza 34enne si è presentata in tribunale insieme al suo legale per comparire davanti al giudice. La vicenda è stata aggiornata a ottobre, il giudice le ha concesso ancora qualche mese di tempo per trovare un’associazione disponibile. Probabilmente la Maggi finirà a lavorare in una onlus che si occupa di cani abbandonati.

(Foto LaPresse)