Legge elettorale, Matteo Renzi: “Cercano di fermarmi. Ma io non mollo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 gennaio 2014 10:06 | Ultimo aggiornamento: 17 gennaio 2014 10:09

ROMA – “Legge elettorale seria, via Senato e Province, cambiare le Regioni. Mi hanno votato per questo. Molti cercano di frenare. Ma io non mollo”. Il segretario del Pd Matteo Renzi comincia combattivo la sua giornata su Twitter, con tanto di hashtag #iononmollo.

Legge elettorale, Matteo Renzi: "Cercano di fermarmi. Ma io non mollo"

A poche ore dal colloquio con il premier Enrico Letta, Renzi torna a parlare dell’incertezza che anima il dibattito politico, dopo che intervenendo alla direzione nazionale del Pd, aveva criticato l’operato del governo in questi mesi di sostanziale immobilismo sulle riforme. “O si riesce a realizzarle – aveva detto il segretario dal palco del Nazareno – o ci daranno la colpa del fallimento”.

Renzi dal canto suo è disposto a tentarle tutte pur di portarsi a casa una riforma elettorale. Persino aprire al dialogo con Berlusconi, ormai decaduto, per saggiarne l’orientamento. Ma sono molti i malpancisti all’interno del Pd che lo invitano a desistere. Lui però “non molla”: l’incontro è fissato per sabato alla Camera.