Lissone (Monza), l’auto nuova non parte e la distrugge a picconate

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 novembre 2014 13:05 | Ultimo aggiornamento: 4 novembre 2014 13:21

MONZA – L’aveva comprata da poco, ma la Fiat 500 proprio non voleva partire. Così il proprietario, un 34enne di Lissone, fuori di sé, ha preso un piccone e ha iniziato a colpire più volte la carrozzeria dell’auto. Ogni colpo un buco per un totale di 100.

Quando sono arrivati nel cortile di un condominio in via Ferrucci, a Lissone i carabinieri non riuscivano a credere ai loro occhi. L’uomo, malgrado la presenza dei carabinieri, ha continuato a colpire l’auto ancora per qualche secondo facendo saltare anche gli specchietti e il cofano.

Solo quando un brigadiere si è avvicinato, l’uomo si è calmato e ha consegnato il piccone al militare, sfinito per il grande sforzo fisico. Il giovane è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale di Desio, in stato confusionale.

(foto Ansa)

 

Lissone (Monza), l’auto nuova non parte e la distrugge a picconate

Lissone (Monza), l’auto nuova non parte e la distrugge a picconate