Livorno, locale affigge cartello contro i disabili: “Secondo alcuni mongoloidi autoctoni….” FOTO

di
Pubblicato il 11 Novembre 2019 15:54 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2019 15:54
cartello ristorante livorno

Il cartello del ristorante di Livorno (foto Ansa)

ROMA – Un ristorante di Livorno specializzato nella cucina veneta, in strada fuori dal ristorante ha montato una pedana per disabili. A certi livornesi, l’idea non è però piaciuta ed hanno chiesto tramite un esposto la rimozione della struttura.

Nessuno si sarebbe mai aspettato una replica da parte dei gestori del locale che, in un cartello, hanno voluto replicare usando parole terribili che accusano quelli che hanno chiesto la rimozione della struttura di essere a loro volta dei mongolodi, parola che da anni non si usa più in nessun campo, in quanto giudicata offensiva: “Secondo alcuni mo…..idi autoctoni..” recita il cartello che offende non solo i portatori di handicap ma anche i loro genitori. La polemica, dalla città è poi esplosa anche in Rete e il ristorante “Stuzzicheria di mare a Venezia” che si trova nel quartiere più alla moda della città toscana è stato costretto a giustificarsi e a scusarsi. 

Il cartello affisso in risposta alla richiesta di rimozione della pedana che non sarebbe a norma, usa la disabilità come motivo di polemica e anche di insulti. Tra puntini di sospensione e accuse esplicite, il cartello dice: “Avremmo consigliato ai genitori di questi mongoloidi di fare il tri test e l’amniocentesi e magari ripetere l’esame, e poi, visti i miserabili risultati, non farne di nulla”.

Il locale, dopo aver affisso il cartello sulla porta, ha pensato di rilanciarlo pure sulla sua pagina Facebook che in poco tempo è stata inondata di commenti di indignazione. Il post dopo alcune ore è stato rimosso. 

Sulla questione è intervenuto anche il Comune di Livorno che in una nota ha condannato l’iniziativa: “L’Amministrazione comunale tutta  si unisce allo sconcerto a cui hanno dato voce, in queste ore, tante persone colpite dal vergognoso messaggio che è apparso fuori da un locale della Venezia”.

Dopo le critiche, il locale livornese che sorge in una zona che si snoda tra i canali, le barche ormeggiate, i baretti e i ristoranti ha scritto un post di scuse: “Parlando a nome della Stuzzicheria di mare, vi porgo le mie più sincere scuse per il post che sta girando sul nostro conto. Non volevamo offendere nessuno con questa lettera”.

Fonte: Facebook, TgCom

cartello ristorante livorno

Il cartello del ristorante di Livorno (foto Ansa)