Londra, la ragazza che lavorava da Victoria’s Secret sfregiata con l’acido

Pubblicato il 26 Febbraio 2013 11:00 | Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio 2013 11:00

LONDRA – A Naomi Oni, ragazza inglese di 21 anni che lavorava in uno store di Victoria’s Secret di Wesfield, alcuni ignoti lo scorso dicembre hanno sfregiato il volto con l’acido. Per Naomi, la vita ora non sarà più la stessa: ora però, a quanto pare, la polizia inglese ha trovato i responsabili dell’attacco avvenuto la notte tra il 29 e il 30 dicembre scorso.

Naomi, mentre tornava dal suo lavoro è stata aggredita da due persone subito dopo essere scesa da un autobus a Dagenham, un sobborgo a est di Londra. Ignoti le hanno gettato dell’acido in pieno viso e la ragazza è stata subita portata in ospedale dove, in questi due mesi, ha già subito diversi interventi,.

Gli inquirenti continuano intanto a cercare i colpevoli. Venerdì 22 febbraio, la polizia ha arrestato una giovane di 21 anni sospettata di essere coinvolta. Domenica 24 febbraio anche un uomo di 28 anni è stato fermato e interrogato con l’accusa di aver partecipato all’attacco a Naomi. Entrambi al momento rilasciati su cauzione: la polizia però al momento sta cercando una persona che erano presenti sul bus per poter incastrare definitivamente le due persone fermate.

(Immagini sconsigliate ad un pubblico sensibile)