Lorenzo Manavella: su Facebook sorride con i nonni e la zia (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Maggio 2014 11:35 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2014 8:33

VERCELLI – Ha parlato per ore e ha dato “piena confessione”, Lorenzo Manavella, il ragazzo di 25 anni che ha ucciso nella villetta di Santhià i nonni e la zia

“Ho perso la testa” aveva detto agli agenti della Polfer. Secondo quanto ricostruito, il ragazzo forse voleva fuggire in Croazia. Durante il viaggio ha anche acceso per pochi istanti il telefonino per mandare un sms a un amico: “Ho paura”.

Secondo quanto riferito dai vicini, il nipote Lorenzo in questi giorni viveva da solo in una parte della villetta. La sera di giovedi 15 maggio era stato visto uscire tranquillamente dall’appartamento dei nonni, con i quali – a quanto sembra – aveva ottimi rapporti.

Le cause che potrebbero aver scatenato il raptus omicida, potrebbero essere legate ad un litigio avvenuto nelle ultime ore, forse per motivi legati alla droga o ai soldi. Probabilmente i familiari gli avevano negato i soldi per acquistare gli stupefacenti. Su Facebook, sono state pubblicate delle foto che ritraggono Lorenzo sorridente con i nonni: