Dito medio verso la targa dell’Heysel? “Foto cambiata dagli hacker”

Pubblicato il 9 Ottobre 2012 12:17 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2012 12:17

UDINE – Il consigliere leghista “ha oltraggiato i morti dell’Heysel“? Dopo le polemiche scatenatesi sui social network, Luca Dordolo è stato costretto a postare una foto con cui chiarire la propria posizione: il consigliere del Comune di Udine era finito nell’occhio del ciclone dopo che una sua foto era diventata virale. Nella foto era ripreso sotto la targa commemorativa dello stadio di Liverpool con il dito medio alzato. Ora Dordolo ha pubblicato su Facebook quella che dice essere la reale versione dello scatto.

Non è la prima volta che Dordolo fa parlare di se: è stato già espulso dalla Lega Nord lo scorso giugno per una frase razzista con la quale aveva commentato il ritrovamento del corpo di una donna indiana nelle acque del Po: “Inquina il nostro fiume sacro”.

L’immagine incriminata ritrae il suo dito medio davanti alla targa, posta all’Anfield Road in ricordo dei 39 tifosi juventini morti nella tragedia dell’Heysel del 29 maggio 1985. Quel giiorno 39 juventini morirono schiacciati da una parte delle gradinate, crollate su spinta dei tifosi del Liverpool prima della finale di Coppa dei Campioni.

La foto era stata intesa con un chiaro intento offensivo nei confronti dei tifosi dell Juventus, tanto più che era accompagnata da un commento sulla squalifica di Conte per il Calcioscommesse.

Questa la spiegazione che Dordolo ha fornito, dopo essere stato intervistato dal Messaggero Veneto: “In quella foto indicavo la targa col dito indice, forse qualche hacker l’ha modificata”.