M5S, Beppe Grillo e Casaleggio da Mattarella: “Incontro costruttivo” FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Febbraio 2015 12:04 | Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio 2015 14:06

ROMA – Un colpo gobbo a giornalisti e fotografi, fatti riunire appositamente davanti all’ingresso dell’hotel mentre lui “scappava” da un’uscita secondaria, e Beppe Grillo è corso a incontrare il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Al Quirinale, appuntamento alle ore 12, va con Gianroberto Casaleggio e una giovane attivista M5s siciliana.

Confermata la buona disposizione di Grillo nei confronti del nuovo Presidente. Dopo l’incontro infatti è stato diffuso un comunicato:

L’incontro del M5S con Sergio Mattarella “è stato cordiale e costruttivo e, da parte del M5S, si spera che in futuro ve ne siano altri. Al presidente è stato lasciato un breve documento riassuntivo delle nostre proposte. Vogliamo ringraziarlo per l’incontro e per la simpatia”.

Il M5s chiede a Mattarella di “arginare la prevaricazione governativa nel procedimento legislativo, caratterizzata da decretazione d’urgenza, maxiemendamenti e fiducie parlamentari”, per la “salvaguardia della forma di governo parlamentare”.

“La lentezza del processo di produzione legislativa attribuita al bicameralismo è un presupposto in parte inesistente sia perché il Parlamento è meno lento di quanto si creda sia perché gli arresti del procedimento di formazione delle leggi solo marginalmente sono imputabili al bicameralismo”, si legge in un estratto di un discorso del 1983 dell’attuale Capo dello Stato Sergio Mattarella e contenuto nel documento che Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio hanno consegnato al Colle.

L’arrivo di Grillo al Quirinale (foto Ansa).