M5S in corteo fino al Colosseo senza Grillo. Slogan contro Napolitano

Pubblicato il 21 Aprile 2013 18:33 | Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2013 11:32

ROMA – Il comizio di Beppe Grillo non c’è stato. Così, nel pomeriggio di domenica 21 aprile, i militanti del Movimento 5 Stelle, hanno lasciato Piazza Santi Apostoli e si sono diretti al Colosseo. 

In testa c’è un folto gruppo di deputati e senatori M5S. ”Rodotà, Rodota” e ”Tutti a casa” gli slogan che si levano dal corteo.  Non partecipa alla manifestazione Beppe Grillo che, dopo il mancato comizio, si è allontanato sulla sua auto.

Dopo aver attraversato via dei Fori Imperiali intonando l’inno di Mameli e cantando slogan contro Napolitano, i manifestanti si sono raccolti nel piazzale antistante il Colosseo. Qui il capogruppo M5s al senato, Vito Crimi, ha invitato i manifestanti a disperdersi nelle strade vicine dividendo il corteo. Sono ancora centinaia però  le persone che stazionano ai piedi del Colosseo in attesa di sapere se la manifestazione continuerà.

Grillo, invece, ha parlato dalla web Tv del Movimento  “La Cosa” benedicendo il corteo:  ‘‘Se è una cosa pacifica, una passeggiata, si fa perché Roma è splendida. Ma senza fare manifestazioni che possono degenerare”.   Quindi ha parlato del mancato comizio: ”Alla piazza sono arrivato: è lunga e stretta e non riuscivo ad entrare. Di nuovo le tv mi hanno circondato e non sono riuscite ad entrare. La Digos ha detto che c’era un caso di pericolo, che un signore è caduto dalla bicicletta. Io sono salito sulla macchina e l’ho sfasciata. La Digos ha voluto che andassi via e sono tornato in albergo”.

Dura la valutazione di Grillo sul quadro politico: ”Hanno fatto questo inciucione gigantesco per rubare tempo, e’ stata una pagina vergognosa”. Lo ha detto Beppe Grillo parlando a ‘La Cosa’. ”Non lo so cosa sta succedendo – ha aggiunto – vogliono solo recuperare tempo ma noi non glielo lasceremo mai”.

Foto Ansa: