M5S, devolve gli 80 euro di Renzi alle imprese: “Mi ribello ai venditori”

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Maggio 2014 14:15 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2014 14:16

ROMA – Una sostenitrice del M5S ha devoluto gli 80 euro in busta paga del decreto Renzi al fondo per la microimprenditorialità. Un gesto di ribellione, a suo dire, contro quello che lei come molti del M5S vedono come un gesto di pura propaganda. La foto del bonifico viene pubblicata su Facebook dalla senatrice M5S Sara Paglini, che pubblica anche un commento scritto dalla “ribelle” di cui si legge solo il cognome, De Benedictis:

“Questa è la foto del mio bonifico a favore della Microimprenditorialità con gli 80 euro che Renzi ci ha fatto trovare nella busta paga di maggio. Il mio è un gesto di ribellione, un “NO”, netto, urlato a Renzi e a tutto il sistema che rappresenta e un “Sì”al cambiamento, alla libertà, alla dignità di essere umano in questo paese di venditori e venduti”.

“È anche il mio modo per dimostrare a tutti Voi la mia gratitudine, per tutto il lavoro che fate per dar voce ai nostri bisogni. Voi con noi, noi con voi siamo la vera speranza di questo paese ingiustamente maltrattato e depredato da una classe politica dirigente consapevolmente incompetente e affaristica”.

bonifico