M5S lombardi, protesta con sacchi dell’immondizia in Consiglio regionale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2014 15:38 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2014 15:38

MILANO – I consiglieri del M5S sono entrati nell’Aula del Consiglio regionale della Lombardia ad inizio seduta con alcuni sacchi di immondizia con un biglietto “Regalo da Renzi alla Lombardia”. Motivo della protesta la norma del decreto Sblocca Italia che consentirebbe lo smaltimento dei rifiuti di altre regioni negli inceneritori lombardi. Contro questa stessa norma la giunta lombarda nei giorni scorsi ha deliberato il ricorso alla Corte Costituzionale.

”La solidarietà tra i territori e tra le regioni non c’entra nulla”, ha poi spiegato in una nota il consigliere lombardo del M5S Gianmarco Corbetta, per il quale il conferimento dei rifiuti extra-regionali negli inceneritori lombardi ”sarebbe un danno gravissimo all’ambiente e alla salute dei cittadini”. E anche ”un danno economico altrettanto grave per le comunità da cui verrebbero presi i rifiuti, che pagherebbero per l’incapacità gestionale e organizzativa delle classi politiche locali”. Subito dopo la breve manifestazione del M5s la seduta consiliare è cominciata regolarmente, senza alcuno strascico. (Foto Ansa)

M5S lombardi, protesta con sacchi dell'immondizia in Consiglio regionale

M5S lombardi, protesta con sacchi dell’immondizia in Consiglio regionale