Malattia rara devasta la pelle: Facebook banna la sua foto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Settembre 2015 13:31 | Ultimo aggiornamento: 3 Settembre 2015 13:31

CHICAGO – Ha pubblicato una foto su Facebook in cui mostra gli effetti della sua malattia, la sclerodermia. Il social network in tutta risposta ha bannato la foto, perché troppo brutta. Una denuncia per sensibilizzare su una patologia tanto grave che è stata respinta. Per questo Lisa Goodman-Helfand, una donna di Chicago, ha portato avanti la sua lotta perché la foto fosse pubblicata e ha raccontato l’accaduto sul suo blog Comfortable in my thick skin.

 

La sclerodermia è una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario attacca i suoi stessi organi e tessuti. Alcuni come Lisa si ritrovano la pelle devastata dalle lesioni, altri invece non portano segni evidenti, come Chanel White, perché la malattia attacca gli organi interni. Due facce della stessa malattia che Lisa ha voluto condividere su Facebook e che in tutta risposta è stato bannato con una semplice mail automatica:

“Il post non è stato approvato perché include le immagini comparative tra “prima e dopo”, o altre immagini che mostrano risultati inattesi o improbabili. E’ anche consigliato evitare di concentrarsi su specifiche parti del corpo, perché queste immagini in genere ricevono un alto feedback negativo”.

La donna, intervistata da YahooNews Canada, ha raccontato la sua storia e contattato Facebook per spiegare che la foto non è un “prima e dopo”, ma ritrae due persone diverse. Spiegazioni che a nulla sono servite, fino a quando YahooNews ha contatto il social network di Mark Zuckerberg, che solo allora ha chiesto scusa per l’accaduto e ha permesso la pubblicazione del post.