M5S denuncia: “Malagrotta come la Terra Fuochi”. Procura indaga (video e foto)

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 febbraio 2014 10:57 | Ultimo aggiornamento: 3 febbraio 2014 12:40

ROMA – “Malagrotta è come la Terra dei Fuochi: è emergenza nazionale“. Non usa mezzi termini il deputato del Movimento 5 Stelle, Stefano Vignaroli, per commentare le immagini di siringhe, sacche che perdono sangue, garze e materiale medico sparsi sui terreni accanto ad uno dei termovalorizzatori di Roma, nella zona ovest della Capitale.

Foto e filmati del degrado causato dall’ondata di maltempo che sta flagellando la Capitale ormai da due giorni hanno fatto il giro del web in pochissimo tempo, rimbalzando sulle cronache locali e nazionali. Immediata la replica dell’Ama, la municipalizzata per la raccolta dei rifiuti: il deposito si è allagato, dicono, ma senza disperdere nulla nelle campagne adiacenti.

Nonostante le rassicurazioni, però, la polizia locale ha deciso di porre i sigilli ai terreni che costeggiano l’impianto, per un totale di 8 ettari, in seguito al sopralluogo dell’assessore all’Ambiente, Estella Marino. E’ probabile che a questo punto parta l’iter per il processo di bonifica che dovrebbe interessare anche i canali della zona, nei quali si sono verificati sversamenti di idrocarburi dalla vicina raffineria.

Il ministro dell’Ambiente deve intervenire su questo disastro ambientale. Con le piogge di questi giorni i rifiuti ospedalieri pericolosi stanno galleggiando sui campi attorno all’inceneritore, inquinando anche le falde acquifere”, afferma Vignaroli, allertato dell’emergenza da cittadini e comitati che da sempre si battono per la Valle Galeria, l’area di Roma dove da trent’anni sorge la discarica di Malagrotta, chiusa ormai da alcuni mesi.

A documentare le sue affermazioni ci sono decine di foto e video di materiale medico abbandonato nei campi e che galleggia ancora nell’acqua.

“La situazione all’interno dello stabilimento è tornata alla normalità”, rassicura in serata l’Ama, spiegando che il personale ha proceduto alla pulizia e all’igienizzazione dell’impianto.

La denuncia del parlamentare pentastellato ha subito messo in allerta il Campidoglio, che nel pomeriggio di domenica ha organizzato un sopralluogo nell’impianto con l’assessore all’Ambiente, Estella Marino, accompagnata dall’Arpa, dai comandanti dei due gruppi della polizia locale della zona e dai minisindaci dei quartieri limitrofi.

“La situazione di Malagrotta ci preoccupa – ammette il vicesindaco, Luigi Nieri – anche dal punto di vista sanitario”.

La mattina del 3 febbraio, un comitato di cittadini della zona di Valle Galeria, accompagnati dal deputato del M5S Stefano Vignaroli, hanno depositato un esposto negli uffici della Procura di Roma che ora indagherà per accertare le responsabilità di quanto accaduto.

(Foto Ansa e Facebook)

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other