Maltempo: Matteo Salvini e la FOTO sorridente. Polemiche sui social, lui: “Me ne frego”

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 novembre 2018 15:13 | Ultimo aggiornamento: 4 novembre 2018 15:14

ROMA – Mentre si aggiornava il numero dei morti provocati dalla tragedia della Sicilia, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha informato attraverso i social i suoi spostamenti nel Paese. Il numero uno della Lega ha pubblicato però una foto che ha fatto indignare il web. 

Il ministro si è fatto immortalare mentre era su un’imbarcazione a Venezia dove ha trascorso le ultime ore. La sua espressione è tipica chi scatta un selfie in vacanza: “Tuta della Protezione Civile e si parte direzione Belluno, per visitare le zone colpite da frane e alluvioni e portare i primi aiuti concreti del Governo” ha scritto su Twitter.

Poi ha chiosato: “Chi si ferma è perduto”, seguita dall’emoticon con la faccina che strizza l’occhio, il gesto del like e l’augurio “buona domenica”.

Tutto questo mentre si era già diffusa la notizia dei dieci morti in Sicilia, diventati poi 12 nelle ore successive.

Gli utenti dei social non hanno gradito. “Dieci morti e il primo pensiero di Salvini è il selfie da dare in pasto ai fan” ha scritto qualcuno. “È una tragedia, non una gita” ha aggiunto un altro. Una utente ha invece scritto: “Porti rispetto per i morti di stanotte in Sicilia”. Poco dopo sono arrivate anche le critiche degli esponenti del Pd. 

Al termine del viaggio in elicottero sul Bellunesecon il governatore del Veneto Luca Zaia, dove ha sorvolato le zone martoriate dal maltempo, Salvini è tornato sulla questione. In conferenza stampa è stato costretto a replicare ai cronisti: “Se vai, dicono ‘perché vai’. Se sorridi, dicono ‘perché sorridi’. Io sono orgoglioso di quanto fatto dal governo”.

Poi ha scritto ancora sui social scegliendo l’ennesima provocazione. “Me ne frego”. La frase che già in passato aveva prodotto polemiche, per chi non lo sapesse è stata usata da D’Annunzio e risale al  ventennio fascista.

Il ministro ha poi chiesto di restare uniti ed ha annunciato che il governo chiederà l’attivazione del Fondo europeo di solidarietà. Nonostante l’invito all’unità, il ministro dell’Interno ha voluto lanciare una stoccata ai governi precedenti.

Per Salvini quello che sta accadendo non è frutto della scarsa attenzione all’ambiente e dell’abusivisismo ma bensì “di troppi anni di incuria e malinteso ambientalismo da salotto che non ti fanno toccare l’albero nell’alveo”. Salvini ha concluso dicendo: “Ecco che l’alberello ti presenta il conto”.

Poi, sul fronte degli interventi per l’emergenza ha annunciato: “Stiamo cercando i soldi in cassetti e cassettini, 250 milioni di euro sono già pronti per tutte le comunità colpite, da Nord a Sud, e continueremo a cercare altri fondi”.

Maltempo: Matteo Salvini e la FOTO sorridente

Maltempo: Matteo Salvini e la FOTO sorridente