Maltempo Modena, il Secchia fa ancora paura. Allerta fino a giovedì (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 gennaio 2014 20:51 | Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2014 20:54

MODENA – Maltempo a Modena, il fiume Secchia fa ancora paura. L’alluvione sta provocando all’agricoltura della provincia “più danni del terremoto del 2012″: le parole del presidente di Confagricoltua Modena rendono il senso della situazione nella zona, dove sono almeno 600 le aziende agricole colpite. Campi e strade sono ancora allagati da quella che è stata la piena peggiore degli ultimi 50 anni. Sono quasi mille le persone messe in salvo dai vigili del fuoco, e moltissime sono ancora sfollate a casa di amici o parenti. Le scuole restano chiuse. La protezione civile ha prolungato la fase di “allerta” fino alle 21 di giovedì 23 gennaio. E alcuni cittadini annunciano di voler fare una class action: la responsabilità di quel che è accaduto, sostengono, è della mancanza della custodia del corso del fiume e dei suoi argini.

Nel dramma generale le buone notizie arrivano dall’Università di Modena e Reggio Emilia, che ha proposto sessioni straordinarie di esami e la sospensione del pagamento della seconda rata di tasse universitarie per tutti gli studenti che sono stati seriamente danneggiati dal maltempo. E da Veneto, Trentino e Friuli Venezia Giulia sono arrivati 300 volontari per cercare di ripulire e sgomberare le aree allagate nei centri di Bastiglia e Bomporto.

STRADE CHIUSE PER GLI ALLAGAMENTI – Molte le strade chiuse: la provinciale 568 nel tratto tra la tangenziale di Camposanto e l’intersezione con la provinciale 468 a S.Felice sul Panaro, la strada provinciale 2 Panaria nel tratto tra Bomporto e Navicello, dove le strade sono ancora invase dall’acqua. I collegamenti stradali con l’area nord del territorio modenese sono assicurati dalle strade provinciali 413 da Carpi a Novi, poi fino a Concordia quindi lungo la provinciale 8 a Mirandola; l’altro percorso aperto parte da Modena per raggiungere Nonantola lungo la strada provinciale 255 per proseguire sulla provinciale 14  e la provinciale 1 per Ravarino, Camposanto quindi Finale Emilia.

Restano chiuse a causa degli allagamenti anche la statale 12 Canaletto tra Bastiglia e San Matteo di Modena e la provinciale 1 tra Sorbara e Bomporto. Per la piena dei fiumi restano chiusi il ponte dell’Uccellino a Modena sul Secchia, il ponte di Bomporto e il ponte vecchio di Navicello.

(Foto Ansa)