Maltempo Pisa: attesa per la piena dell’Arno, paura in città (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 febbraio 2014 11:57 | Ultimo aggiornamento: 11 febbraio 2014 11:57

PISA – Dopo una notte di apprensione Pisa si è svegliata con il fiato sospeso per la piena dell’Arno attesa intorno alla metà mattinata di oggi 11 vebbraio. Il sistema di protezione civile è già al lavoro da ore per rinforzare gli argini e le sponde del fiume nell’area urbana dove sono già collocate da 10 giorni le paratie ora supportate anche da centinaia di sacchi di sabbia.

Nel Pisano scuole chiuse a Pontedera, mentre nell’area golenale di Campo, nel comune di San Giuliano Terme, alcune famiglie sono state precauzionalmente evacuate dalle loro abitazione. Dalle 8 è stato aperto anche il canale Scolmatore per agevolare il deflusso dell’acqua dell’Arno verso il mare, reso più difficile rispetto alla piena di 10 giorni fa in seguito al vento forte che impedisce una buona ricezione di acqua e detriti provenienti dall’Arno. ”A Pisa – spiega una nota diffusa poco fa dalla prefettura – la situazione è sotto controllo. La piena attesa, secondo gli ultimi dati forniti dagli esperti del Centro Funzionale della Regione Toscana, avrà livelli simili a quella del 31 gennaio scorso.

Dalla notte sono comunque iniziate le operazioni di rinforzo delle paratie con i sacchetti di sabbia. In base ai valori di piena comunicati dal Centro Funzionale della Regione si è deciso di non assumere decisioni invasive per la gestione delle attività quotidiane. Quindi, nonostante il continuo monitoraggio ed il presidio dei ponti e dei punti di accesso alla città, le scuole rimangono regolarmente aperte così come le università e gli uffici. Sono stati predisposti servizi di osservazione ai varchi di accesso alla città pronti a chiudere le strade qualora la situazione dovesse peggiorare”.

(Foto Ansa)