--

Maltempo, tempesta di Natale sul nord Europa: 240mila case senza luce in Francia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Dicembre 2013 10:37 | Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2013 10:38

PARIGI – Piogge torrenziali e violente raffiche di vento sono giunte su Gran Bretagna e Francia con la tempesta di Natale. Sono 240mila le case tra Bretagna e Normandia rimaste senza elettricità e una persona ha perso la vita.  Gli effetti della forte perturbazione che si è abbattuta sul nord-Europa si sono fatti sentire il 23 dicembre anche a Londra e sullo shopping natalizio, con i negozi di Oxford Street stranamente tranquilli.

Betty Sanger, una dipendente dei grandi magazzini Marks & Spencer, intervistata dall’agenzia Reuters nella filiale di Oxford Street ha detto: “Con questo clima qui, be’, devo dire che è molto tranquillo. Pochi anni fa’ entrare qui dentro non sarebbe stato neppure immaginabile”.

I servizi meteo della Gran Bretagna, hanno annunciato pesanti piogge e vento forte durante il ponte natalizio, con effetti negativi anche sulla rete ferroviaria e stradale. In particolare, un’allerta meteo e’ stata lanciata per il Galles e tutta la parte meridionale dell’Inghilterra. ”Bisogna essere pronti (…) a rischi eventuali”, scrive il Met, l’ufficio meteorologico britannico sul suo sito internet.

Situazione non migliore in Francia, dove l’allerta maltempo è passata nel giro di poche ore da 14 a 23 dipartimenti, per il passaggio di quella che è stata chiamata la tempesta ‘Dirk’, presto ribattezzata ‘tempesta di Natale’. L’inizio della perturbazione, che riguarda soprattutto le coste atlantiche, tra cui la Bretagna, ma anche i territori della Manica, è cominciata il 23 dicembre intorno alle 14.00 e l’allerta rimarrà fino alle 12.00 del 24 dicembre.

A scopo precauzionale, diverse compagnie marittime hanno deciso di interrompere i collegamenti con le isole della Bretagna, ma anche con Spagna ed Inghilterra. I venti potrebbero soffiare fino a 110 km/h nell’entroterra e fino a 140 km/h sulle coste. Per ora, non si segnalano problemi nei principali scali di Parigi, Londra, Bruxelles, mentre il traffico dei treni ad alta velocità tra le tre capitali non registra problemi. 

(Foto Ansa)