Maltempo Toscana. Piena fiume Arno a Pisa, rischio esondazione: le foto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 gennaio 2014 10:38 | Ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2014 15:31

PISA – La piena del fiume Arno preoccupa Pisa e le città di Firenze e Prato. Il centro della città di Pisa è stato chiuso per il picco di piena che era previsto intorno alle ore 10, mentre nelle province di Firenze e Prato restano sorvegliati speciali i fiumi Ombrone pistoiese, Elsa, Pesa, Sieve e Bisenzio che hanno superato i livelli di guardia e criticità. La linea ferroviaria Cecina-Volterra è interrotta per l’esondazione del torrente Cecina in località Riparbella.

Personale del Servizio di piena e del volontariato sta monitorando gli argini. Al momento risulta bloccato il tratto di strada che da Carmignano (Prato) conduce ad Empoli (Firenze), in zona Pinone, a causa di uno smottamento.  Sempre nel pratese il sindaco di Poggio a Caiano, dove all’alba era state chiuse le strade di accesso al centro del paese, da poco riaperte, ha disposto la chiusura delle scuole limitrofe al fiume Ombrone mentre a Castelfiorentino (Firenze) il primo cittadino ha disposto la chiusura di tutte le scuole per i problemi legati alla viabilità comunale.

Chiuse per allagamento alcune strade. Due frane si sono invece registrate nella notte lungo la strada provinciale 325, nel tratto fra Montepiano – San Quirico, in provincia di Prato: la percorrenza è ora possibile a senso alternato. Qualche problema per la piena della Sieve anche a Sagginale, nel comune di Borgo San Lorenzo, in Mugello.

Il torrente Cecina è esondato in località Riparbella, ne Pisano, provocando l’interruzione della circolazione ferroviaria tra Cecina e Saline di Volterra, tra le province di Livorno e Pisa. Lo rende noto Fs: la circolazione dei treni è stata sospesa dalle 5 di stamani e, si spiega ancora, è stato attivato un servizio con autobus sostitutivo su tutta la tratta.

(Foto Ansa)