Manifesti elettorali: Magdi Allam anti stranieri e “Vota uno come te. Finocchio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Maggio 2014 20:06 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2014 20:06

ROMA – Da Magdi Allam che vuole l’Italia agli italiani a chi gioca sul proprio cognome e dice: “Vota uno come te. Finocchio”. Sui social network stanno girando i manifesti elettorali più curiosi in vista dei voti (europee e amministrative) del 25 maggio.

Uno dei più bersagliati è Magdi Allam: il giornalista egiziano che si è convertito al cristianesimo e che adesso combatte la cultura musulmana si è candidato con Fratelli d’Italia. Il suo manifesto reca questo slogan: “Sottomessi agli immigrati”. Quantomeno curioso.

Poi c’è Fabrizio Bracconeri, ex personaggio dei Ragazzi della 3° C e “valletto” di Forum, anche lui con Fratelli D’Italia. In campagna elettorale scherza sulla sua stazza e dice: “Io so’ dimagrito. Mo tocca all’Europa”.

Oltre al caso Finocchio (candidato con il centrodestra), a Bari sta facendo sorridere Memola, candidato per il centrosinistra: sul retro del suo santino c’è il programma della festa di San Nicola, patrono della città.

Infine c’è chi gioca sul nome della città, come Diego Sarno di Nichelino (vicino Torino), che ha coniato lo slogan “Nichelinerò, futuro semplice”, riferendosi a quello che intende fare per il suo paese se sarà eletto.