Di Fininzio ha passato la notte sulla cupola di San Pietro. Solidarietà su Fb

Pubblicato il 3 ottobre 2012 10:08 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2012 12:11

(Foto Ansa)


ROMA – Ha dormito sulla cupola di San Pietro l’imprenditore triestino che nella giornata di martedì a Roma si è arrampicato sul “Cupolone” per la seconda volta dopo circa due mesi. Marcello Di Finizio, che dalle 17 di mercoledì sta inscenando la sua protesta sul tempio della cristianità, dopo essersi calato fino a una sporgenza sopra una delle finestre della basilica, ha esposto uno striscione dalla scritta: ”Help!!! Basta Monti, basta Europa, basta multinazionali. Ci state ammazzando tutti. Sviluppo??? Questa è solo macelleria sociale”.

Sulla pagina Facebook del locale di Marcello Di Finizio c’è un folto gruppo di fans che incoraggia l’uomo e lo invita a non mollare. Molti, si capisce, sono gestori di altri locali balneari, che dividono con Di Finizio le problematiche legate alle norme di gestione dei locali. “Se nessuno dà la notizia di Marcello- si legge in un post – prendo atto che la democrazia in Italia è finita e siamo in uno stato repressivo”.

Il 26 marzo scorso Di Finizio si issò sullo storico pontone-gru ”Ursus”, nel Porto Vecchio di Trieste, scendendone tre giorni dopo, al termine di una trattativa con i carabinieri e ottenendo dal Prefetto, Alessandro Giacchetti, di interessare della sua questione il ministro degli Affari Europei Moavero Milanesi.

Di Finezio ha anche avuto un lungo colloquio telefonico con i ministri italiani Piero Gnudi e Enzo Moavero che però non sono riusciti a dissuaderlo dalla sua protesta.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other